#tuesdaynight: Il punto sulla trentacinquesima giornata di Premier League

0

Come si sono comportate le squadre nell’ultimo turno?

Il weekend di Premier League si è aperto con il Big-Match tra Manchester City e Tottenham sabato all’ora di pranzo: i Citizens, grazie al gol in apertura del giovanissimo Phil Foden ne sono usciti vincitori per 1 a 0, riguadagnando momentaneamente la vetta della classifica.

Premier League: il pomeriggio delle “piccole”

L’esultanza di Barnes dopo il gol del pareggio nei minuti di recupero
(Credits to: goal.com)

Nelle gare delle 16:00, spicca l’emozionante 2 a 2 tra West Ham e Leicester: per due volte in svantaggio, gli ospiti hanno risposto presente e hanno strappato un punto in extremis dopo una gare ricca di ripartenze e occasioni da gol. Sempre nel pomeriggio, vittoria esterna per il già retrocesso Fulham, che grazie ad un rigore trasformato a inizio ripresa, ha sconfitto il Bournemouth. Conquista 3 punti anche il Watford grazie al 2 a 1 sull’Huddersfield, scavalcando così il Wolverhampton che, nonostante la netta superiorità nel gioco, non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 contro il Brighton. In serata, grande vittoria del Newcastle, trascinato dalla tripletta di Perez: i gol dello spagnolo rendono inutile l’unica rete del Southampton e permettono ai Magpies di essere matematicamente salvi.

Premier League: domenica tra sorprese e conferme

Tutta la gioia dei Toffees dopo la quarta rete
(Credits to: goal.com)

Nel primo match domenicale tonfo incredibile del Manchester United a Goodison Park: pessima prestazione e 4 gol subiti dall’Everton per Red Devils che ora vedono allontanarsi l’obiettivo Champions. Nel pomeriggio caduta pesantissima anche per un’altra squadra impegnata nella lotta per un posto nell’Europa che conta, l’Arsenal, che controlla il possesso per tutto il match contro il Crystal Palace, ma che ha troppi passaggi a vuoto in difesa ed esce sconfitto per 3 a 2. In serata, invece, vittoria convincente per il Liverpool a Cardiff, nonostante le difficoltà nello sbloccare la partita: uno-due da KO a inizio ripresa che fa riconquistare ai ragazzi di Klopp il primo posto in Premier League, in attesa del recupero del derby di Manchester di domani sera.

Monday Night a tempi alterni

Nel classico scontro del lunedì sera succede tutto nel primo tempo: il Burnley va subito in vantaggio, ma dopo nemmeno 10 minuti, il Chelsea ha già ribaltato la gara, salvo poi subire il gol del definitivo pareggio al 24′ e non riuscire più ad essere realmente pericoloso.

Share.

About Author

Nato nel 1996 a Roma. Appassionato di basket NBA, che segue da oltre 10 anni sempre più assiduamente, e di Premier League. Lavora per Metropolitan Magazine dal Luglio 2017.

Lascia un commento